Dr Swati Mohan: The Woman Behind NASA's Perseverance's Landing

Dr Swati Mohan Woman Behind Nasa S Perseverance S Landing



swati- Immagine: Twitter

Dietro il Perseverance Mars Rover, atterrato con successo dalla NASA, c'era il dottor Swati Mohan, di origine indiana, che praticamente ha guidato l'operazione. Dottore di ricerca presso il MIT in aeronautica e astronautica, è la guida e il controllo delle operazioni per la missione Mars 2020 Perseverance della NASA.

Swati Immagine: Twitter

Il dottor Swati era anche responsabile della comunicazione e del coordinamento tra il sottosistema GN&C e il resto del team del progetto durante l'atterraggio. È stata lei ad annunciare la notizia del successo dell'atterraggio sulla Terra: 'Touchdown confermato!'

Immagine: Twitter

Il dottor Swati ha detto ai media che è stato un bel viaggio. In alcune delle sue precedenti missioni, sebbene il suo ruolo fosse minore, ha imparato molto.'Far parte del progetto Mars 2020 è stata la mia prima opportunità di vedere l'intero ciclo di vita di una missione a partire da quando era solo un concetto cartaceo fino a quando siamo riusciti a gestirlo nello spazio ', ha aggiunto,' Mi ha dato la opportunità di riunire tutti i pezzi delle diverse missioni su cui avevo lavorato o della tecnologia precedente su cui avevo lavorato e riunire tutto in una missione per vederlo dal concetto al design e infine alle operazioni. '

swatiImmagine: Twitter

La NASA ha definito l'atterraggio di questa complessa manovra 'i sette minuti di terrore' essendo tra i più elaborati e testati nelle cronache dei voli spaziali robotici. “Devo dire che ero così concentrato su quello che dovevo fare, ho fatto quel touch down e ci sono voluti alcuni minuti per affondare dopo aver fatto il touch down. Ha iniziato lentamente a penetrare. (Ora) Perseverance è al sicuro sulla superficie di Marte, pronta per iniziare a cercare i segni della vita passata. '

swati Immagine: Twitter

Affrontando gli effetti della pandemia mondiale, ha affermato che in tali operazioni il personale fa molto affidamento sulla comunicazione tra di loro e, nel caso normale, si troverebbero tutti nella stessa stanza, il che garantirebbe una conversazione più fluida. Con la pandemia, tuttavia, hanno dovuto assicurarsi che le interazioni simili accadessero ancora per capire tutto ciò che era necessario fare.
Immagine: Twitter

Il dottor Swati ha apprezzato il lavoro del team, affermando che: 'Tutti i membri sono estremamente talentuosi e dediti. Direi che probabilmente la delusione più grande è stata a causa dei protocolli COVID, non potendo celebrare appieno il giorno dell'atterraggio. Solo circa la metà della squadra è stata in grado di essere presente di persona '.

Le sue radici indiane sono state anche argomento di discussione sui social, vedendola indossare un bindi in tutte le foto e nei video rilasciati dalla sede. “Ho indossato un bindi da quando ero bambina. Per me fa parte di quello che sono ed è per questo che l'ho indossato quel giorno. Non era una dichiarazione speciale ', ha detto ai media.

swati- Immagine: Twitter

Fino all'età di 16 anni, voleva diventare un pediatra. Lo spazio la incuriosiva ma non si rendeva conto delle opportunità che ne derivavano. A 16 anni, ha preso la sua prima lezione di fisica che, secondo le sue affermazioni, le ha cambiato la vita.

A cui attribuisce il suo interesse per la vita nello spazio Star Trek , che ha visto per la prima volta all'età di nove anni ed è stata esposta alla vastità dello spazio e alla conoscenza che contiene.

Secondo il sito web della NASA, il rover avrebbe cercato segni di vita antica e avrebbe raccolto campioni di roccia e regolite (roccia frantumata e suolo) per un possibile ritorno sulla Terra. Si prevede che un'intera campagna di esplorazione avverrà grazie alla perseveranza.

Leggi anche: Incontra Rashmi Samant: prima donna indiana presidente dell'unione studentesca di Oxford