Nato senza avambracci e gambe, l'artista e cantante Noor Jaleela è inarrestabile

Born Without Forearms



L'artista, cantante, musicista e volontaria in cure palliative Noor Jaleela potrebbe essere nata senza avambracci e gambe, ma usa tutte le capacità che ha per liberare la sua creatività

NOOR Cortesia dell'immagine: Noor Jaleela

Che si tratti di disegnare mandala intricati o di applicare mehendi per i suoi amici, questa ragazza lo fa con slancio. Una visita alla sua pagina Instagram, Handlessmade, mostrerà la sua creatività in ogni pezzo, dagli album di ritagli e biglietti personalizzati agli arazzi su misura e all'arte in miniatura. Artista appassionato, musicista, cantante e volontario in cure palliative, questo diciottenne, nato senza arti, crede che la vita sia una benedizione.

Quando è nata, Noor Jaleela, residente in Kerala, aveva le mani solo fino ai gomiti e le gambe fino alle ginocchia. I suoi genitori non hanno lasciato nulla di intentato in visite di esperti per scoprire che ottenere arti artificiali era la sua migliore opzione. Da allora, a partire dai nove mesi di età, ha adottato protesi per le gambe come parte del proprio corpo.

NOOR

Con la sua famiglia amorevole e solidale. Cortesia dell'immagine: Noor Jaleela

'Sono in grado di camminare liberamente con loro, quindi sono felice!' dice la vivace giovane donna. È stato solo di recente, quando è passata a una versione più sofisticata degli arti prodotti da un'azienda tedesca, che si è resa conto del numero di difficoltà che aveva superato. “Nei vecchi arti, una parte chiamata stimolo si rompeva periodicamente a causa del peso e dell'uso, e la vita si fermava. Non importa quanto fossi forte, sarei crollato in quel momento. Ora, con i nuovi arti, mi rendo conto della quantità di dolore che avevo quasi normalizzato in precedenza ', racconta Noor, aggiungendo che il suo mentore e caro amico Dr Anwar Husain, direttore dell'Istituto di medicina palliativa a Kozhikode, ha facilitato il processo per lei.

La mia disabilità non mi ha mai tirato giù. Trovo che questa sia la mia affidabilità per andare avanti: Noor

Avendo imparato a essere indipendente fin dall'infanzia, Noor sa che potrebbe aver bisogno di più tempo del solito per adattarsi, ma è sicura che si adatterà. “I miei genitori non mi hanno mai detto come mangiare o camminare. Ho imparato con quello che avevo. Ricordo un episodio dell'infanzia che mia madre mi racconta. Era impegnata con le sue faccende quando ha sentito un rumore ed è corsa a controllarmi. La sua gioia non conosceva limiti quando mi vide tenere in mano una tazza d'acqua con entrambe le mani e bere da essa. Non aveva idea di cosa mi riservasse il futuro, ma questo incidente ha trasformato la tensione in speranza ”, sorride. Andando avanti, si è impegnata con l'arte e la musica, ha partecipato a concorsi, ha imparato a suonare il violino e ha avuto l'opportunità di condividere il palco con diversi cantanti famosi. Handlessmade è il suo modo di esprimere la sua creatività e condividerla con il mondo.

NOOR Parlando a un evento. Cortesia dell'immagine: Noor Jaleela

Dal rifiuto dell'ammissione a una scuola a causa del pensiero che potrebbe essere difficile per altri bambini `` normali '' `` abituarsi '' ad averla intorno, a, anni dopo, essere invitato ad essere l'ospite principale all'evento annuale del giorno di la stessa scuola, questo studente di laurea in economia del St Joseph's College, Devagiri, Kozhikode, ha fatto molta strada. Una volta sognava di diventare un'ufficiale della IAS, ma ora vuole lasciare le sue opzioni aperte fino a dopo la laurea.

Noor, vincitrice dell'Eastern Bhoomika Award per l'iconica donna dell'anno 2020, crede che la vita sia troppo preziosa per piangere per le cose che non abbiamo. “Dobbiamo guadagnare per sostenerci, ma la mia esperienza di volontariato mi ha insegnato che dobbiamo anche fare buone azioni per condividere ciò che abbiamo con i bisognosi. Quando ci sentiremo giù, queste piccole cose torneranno in mente. Un piccolo supporto da parte nostra può aiutare le persone a diventare grandi: questa è la più grande verità della mia vita ', conclude.

L'anno scorso è stato un fallimento e il nuovo anno promette di essere pieno di nuovi inizi. Ed è quello che vogliamo celebrare con il primo numero del nuovo anno e del nuovo decennio. Abbiamo la cover girl Deepika Padukone che dà un'idea di come affronta gli alti e bassi della vita e molto altro ancora. Abbiamo anche nuove tendenze in fatto di moda, bellezza e altro nell'ultima edizione di Femina India.

Leggi anche: Incontra la figlia di un agricoltore di Haryana che ha sostenuto NEET