Tutto quello che devi sapere sugli alimenti ricchi di iodio

All You Need Know About Iodine Rich Food



Alimenti ricchi di iodio Immagine: Shutterstock

Lo iodio è considerato un minerale essenziale per il nostro corpo. È un minerale traccia che si trova generalmente nei frutti di mare. È un micronutriente essenziale ed è richiesto dal tuo corpo per funzionare correttamente. Lo iodio in natura lo iodio è una pietra scura e lucente o un colorante viola, ma si trova generalmente nel suolo terrestre e nelle acque oceaniche. Diversi alimenti a base di acqua salata e vegetali contengono iodio e questo minerale è ampiamente disponibile nel sale iodato. Il cibo ricco di iodio può garantire che le tue esigenze per questo minerale siano soddisfatte .

Ora, perché esattamente abbiamo bisogno di iodio? Il nostro corpo non può produrre iodio da solo, il che lo rende un micronutriente essenziale. Quindi, dovresti sempre assicurarti che l'assunzione di iodio sia sufficiente. Tuttavia, quasi un terzo del mondo è ancora a rischio di carenza di iodio. È stato dimostrato che assumere abbastanza iodio nella dieta aiuta a migliorare il metabolismo, la salute del cervello e i livelli ormonali.

Infografica di alimenti ricchi di iodio
Secondo il National Institute of Health, un adulto medio dovrebbe consumare circa 150 mcg di iodio al giorno e il Consiglio internazionale per il controllo dei disturbi da carenza di iodio raccomanda un'assunzione di iodio leggermente superiore per le donne incinte di 250 mcg al giorno. Lo iodio commestibile si trova principalmente nei frutti di mare e verdure di mare insieme ad altri prodotti alimentari. Oltre a questi, il sale iodato è anche un buon modo per includere lo iodio nella dieta quotidiana.

Carenza di iodio Immagine: Shutterstock

Problemi affrontati a causa della mancanza di alimenti ricchi di iodio

Lo iodio ci aiuta a prevenire condizioni estreme e mantiene le funzioni corporee. Ecco alcune condizioni che possono essere prevenute con un consumo regolare e corretto di iodio.

Ipotiroidismo: L'ipotiroidismo è una condizione che si manifesta quando il tuo corpo non è in grado di produrre abbastanza ormone tiroideo. Questo ormone aiuta il tuo corpo a gestire il metabolismo e rafforza la funzione degli organi. Lo iodio è fondamentale per la generazione dell'ormone tiroideo del tuo corpo, quindi assumere una quantità adeguata di iodio può prevenire o curare i sintomi dell'ipotiroidismo.

Gozzi: Se il tuo corpo non può produrre abbastanza tiroide ormone, allora la tua stessa tiroide potrebbe iniziare a crescere. La tua tiroide è nel collo, appena sotto la mascella. Quando inizia a svilupparsi, noterai uno strano nodulo svilupparsi sul collo - è noto come gozzo. Assumere abbastanza iodio può sicuramente prevenire il gozzo.

Rischio ridotto di difetti alla nascita: Le donne in gravidanza dovrebbero consumare più iodio di altre. Previene diversi tipi di difetti alla nascita. In particolare, lo iodio aiuta a sostenere lo sviluppo sano del cervello. Assumere abbastanza iodio durante la gravidanza può prevenire i difetti che potrebbero interessare il cervello, l'aborto spontaneo e la natimortalità.

Opzioni alimentari ricche di iodio Immagine: Shutterstock

Opzioni alimentari ricche di iodio

Assicurati di ricevere una scorta regolare di iodio includendo quanto segue nella tua dieta.

Sale alimentare a base di iodio Immagine: Shutterstock

Pizzico nel sale: Un quarto di cucchiaino di sale da cucina iodato fornisce circa 95 microgrammi di iodio. Sicuramente, troppo sale può aumentare la pressione sanguigna in alcuni individui, ma l'origine principale del sale nella nostra dieta non è il tipo che cade dallo shaker, è il tipo che si osserva negli alimenti trasformati.

La Heart Association suggerisce di consumare non più di 2.400 milligrammi di sodio al giorno. Un quarto di cucchiaino di sale ha 575 milligrammi di sodio, quindi puoi cospargere in modo affidabile un po 'di sale sul tuo contorno preferito. Ma assicurati di leggere l'etichetta del sale prima dell'acquisto poiché molti prodotti 'sale marino' non contengono iodio.

Cibo di iodio Frutti di mare Immagine: Shutterstock

Step Up Seafood Cuisine: Una porzione da tre once di gamberetti contiene circa 30 microgrammi di iodio, i loro corpi assorbono il minerale dall'acqua di mare che si accumula nei loro corpi. Una porzione da tre once di merluzzo al forno contiene ben 99 microgrammi di iodio e tre once di tonno in scatola sott'olio ha 17 microgrammi. Tutti e tre possono vestire l'insalata del pranzo aumentando il tuo iodio.

Anche il branzino, l'eglefino e il pesce persico sono ricchi di iodio. Le alghe sono anche un'ottima fonte di iodio, che si trova principalmente in tutte le verdure di mare. Una delle fonti più ricche di questo sarebbe includere un'alga chiamato kelp.

Iodio nel formaggio Immagine: Pexels

Concediti l'esplosione di formaggio: Praticamente tutti i prodotti lattiero-caseari sono arricchiti con iodio. Quando si tratta di formaggio, le tue opzioni più vantaggiose sarebbero il cheddar. Un'oncia di formaggio cheddar ha 12 microgrammi di iodio, puoi anche optare per la mozzarella.

Iodio nello yogurt Immagine: Shutterstock

Dì di sì allo yogurt: Una tazza di yogurt bianco magro contiene 75 microgrammi di iodio. Quella è la metà della tua razione giornaliera, fa bene anche allo stomaco ed è ricca di calcio e proteine.

Iodio nelle uova Immagine: Shutterstock

Uova, sempre: Lo iodio è estremamente importante per lo sviluppo cognitivo e mentale nei neonati. Colpisce anche il livello di QI. Uno dei modi più affidabili e più semplici per ottenere lo iodio nella tua dieta sarebbe attraverso i tuorli d'uovo. Un uovo grande contiene 24 microgrammi di iodio.

Molti di noi tendono a ordinare gli albumi per ridurre il colesterolo, ma è il tuorlo giallo che ha lo iodio. Due uova strapazzate forniscono un terzo del fabbisogno giornaliero. Cospargi un po 'di sale da cucina sul tuo scramble e avrai raggiunto il tuo numero di iodio entro la fine della colazione.

Iodio nel latte Immagine: Shutterstock

Go The Milk Way: Secondo vari studi, ogni 250 ml di latte avrebbe quasi 150 microgrammi di iodio. Il mangime per il bestiame, il foraggio e l'allevamento con erba alle mucche trasferiscono lo iodio nel loro latte. Suggerimento: se stai cercando iodio, non scegliere latticini biologici. Il latte biologico ha una concentrazione di iodio inferiore a causa di ciò che le mucche vengono nutrite, secondo uno studio in Tossicologia alimentare e chimica .

Iodio in frutta e verdura Immagine: Shutterstock

Non saltare frutta e verdura: Frutta e verdura contengono iodio, ma la quantità varia in base al terreno in cui crescono. Mezza tazza di fagioli di Lima bolliti ha 8 microgrammi di iodio e cinque prugne secche ne hanno 13 microgrammi. Puoi sommare gradualmente, in particolare se aderisci alle raccomandazioni della Heart Association di mangiare otto o più porzioni di frutta e verdura ogni giorno. È importante evitare alcune verdure crocifere che possono intervenire funzione tiroidea .

Questi includono cavoli, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore , cavolo nero, spinaci e rape. Queste verdure contengono goitrogeni o sostanze che possono causare l'allargamento della ghiandola tiroidea. Cucinare le verdure riduce il numero di questi elementi potenzialmente contaminanti in verdure altrimenti sane.

Verdure sane ricche di iodio Immagine: Shutterstock

Alimenti ricchi di iodio: domande frequenti

D. Ci sono effetti collaterali di un sovradosaggio di iodio?

PER. Come ogni cosa, anche l'assunzione di iodio deve essere in una quantità equilibrata. Se si assume una quantità molto elevata di iodio, si possono verificare infiammazioni della ghiandola tiroidea e cancro alla tiroide. Un'enorme dose di iodio può provocare una sensazione di bruciore alla gola, alla bocca e allo stomaco. Può anche causare febbre, mal di stomaco, nausea, vomito, diarrea, polso debole e, in casi estremi, coma.

D. Qual è la quantità consigliata per le diverse età?

PER. Il National Institute of Health, USA raccomanda questi numeri:
  • - Dalla nascita a 12 mesi: non stabilito
  • - Bambini tra 1–3 anni: 200 mcg
  • - Bambini tra i 4 e gli 8 anni: 300 mcg
  • - Bambini tra i 9 ei 13 anni: 600 mcg
  • - Ragazzi tra i 14 ei 18 anni: 900 mcg
  • - Adulti: 1.100 mcg

D. Il latte materno contiene iodio?

PER. A seconda della dieta della madre e dell'assunzione di iodio, la quantità di iodio nel latte materno sarà diversa, ma sì, il latte materno contiene iodio.

D. Sono vegetariano e non mangio frutti di mare e nemmeno uova che hanno un contenuto di iodio abbondante. Devo assumere integratori?

PER. Ottieni iodio anche da sale, latte, formaggio, frutta e verdura. Ma se vedi sintomi di ipotiroidismo, che possono essere causati sia da un consumo eccessivo che da un consumo insufficiente di iodio, visita il medico. Non assumere farmaci o integratori senza l'approvazione di un medico.